4 CAVOLFIORE IN PENTOLA A PRESSIONE ! cavolo quanto è facile!;istruzioni pentola a pressione




dato che non tutti la sanno usare la pentola a pressione penso che anche una cosa così possa sembrare complicata .

io ho passato un anno intero nascosta dietro ad un divano guardando mio maritotigre che la utilizzava, ad ogni sbuffo di vapore io sussultavo.

poi mi sono fatta coraggio ed ho voluto provare.

se ho imparato io ad usarla ci riesce chiunque!!!!
 -1 cavolfiore intero

-allora, prima di tutto tagliamo in pezzi il cavolfiore in base alla ricetta che dobbiamo eseguire.
a me piace condirlo con il solo sale, olio e pepe un volta cotto !

ma possiamo farne una vellutata, gratinarlo, friggerlo...fate voi insomma!

rimaniamo sul facile per ora: LESSARLO e condirlo semplicemente

cavolfiore olio,sale e pepe.
-una volta tagliato inserirlo nel cestello della pentola a pressione.
(se ne siete sprovvisti potete mettere un litro e 1/2 di acqua e lessarlo immergendolo riducendo di 2 minuti il tempo dal fischio)
,oppure potete inserire il fiore cuocivapore.
-mettete 3 bicchieri di acqua nella pentola, chiudere.
accertatevi che la valvola di sfogo vapore sia abbassata.
accendere il gas al massimo


-una volta che la valvola di sicurezza si è alzata incastrandosi nel manico del coperchio, abbassare al minimo il gas:
calcolate:
-dal fischio, cioè dalla fuoriuscita del vapore dalla valvola di sfogo, 10 minuti.
se lo volete bello stracotto 15 minuti.
-passato il tempo,alzate la valvola di sfogo, (aiutandovi con una forchetta altrimenti il vapore può far male!) e quando la valvola di sicurezza si abbassa, aprite.

ecco a voi il cavolfiore al vapore,o lesso,
condire a piacere.

qui trucco per eliminare gli odori forti che emana
Stampa il post

4 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Non ho mai usato la pentola a pressione perché sono un po' imbranata! Cercherò di seguire i tuoi consigli, considerando che il cavolo è buonissimo e si presta a tante ricette! Grazie e buona giornata

luby ha detto...

questo è la cosa piu' facile da fare con una pap:lessare!
sono le prime cose da fare per prenderci confidenza in sicurezza ;)

Martina Rovere ha detto...

Anziché alzare la valvola rischiando l'ustione mia mamma ha sempre messo la pentola sotto un getto di acqua fredda del lavello: in un attimo la pressione all'interno torna normale e alzando, solo in quel momento la valvola ci sarà un innocuo sbuffetto e si può aprire in tutta sicurezza!

luby ha detto...

Martina*
Ciao!
Sotto il getto dell'acqua la si mette di solito per rallentare/bloccare la cottura in alcune preparazioni.
Ho notato che in molti si scottano con la pentola stessa nel momento in cui la portano dai fornelli fin verso il lavello.
La procedura corretta è far uscire il vapore dalla valvola apposita.
Per chi ha paura di ustioni( a me mai capitato), consiglio sempre di aprire la valvola alzando il perno aiutandosi con un mestolo di legno.
Tutto dipende dal tipo di cottura che si vuole ottenere.
Entrambi i modi comunque permettono di aprire la pentola.
Ho nel blog molte ricette, in alcune ben specifico quando bloccare la cottura sotto il getto dell'acqua.
Mi fa piacere sapere che segui le orme della tua mamma utilizzando la pentola a pressione!
Brava!
Grazie di esser passata i qui!

Related Posts with Thumbnails