0 TRAPPOLA PER CARIDINA, come catturare una caridina senza fargli male e senza retino: se loro hanno la velocità..io la furbizia!!!


eccola qua.
niente di più semplice.
dovendo trasferire delle caridine multidentate nel nuovo acquario ecco cosa ho creato.
è una trappola a vivo, con questo sistema da bambina prendevamo i gamberi di fiume.
le caridine, appunto, sono dei gamberi ma ...micro!
comunque: di solito per i pesci si utilizza un piccolo retino,per loro questo discorso si complica...
sono così veloci!!!!
ed ecco la lampadina,scattata grazie ad un amico.
occorrente:
-1 paio di forbici
-1 piccola bottiglia di plastica
-1 pasticca per pesci da fondo o mangime in granuli o pellet (3 pz)
come costruirla:
-tagliate la bottiglia e reifilate la parte del collo, dentro!
voilà!
io l'ho tagliata in tre punti in quanto la bottiglia era particolarmente scomoda da reinserire,ma il risultato deve essere sempre quello:
bottiglia a metà con il collo da reinserire dentro.
inserite ora dentro il mangime,che servirà appunto da esca.
inserite nell'acquario la sera tardi, verso le 22.00,al buio più completo.
basta far entrare acqua e per il peso il tutto andrà sul fondo.
perchè si fà così?
i gamberetti sono attivi al buio,di notte.
una volta che entrano,cosa che fanno con facilità, difficilmente riescono poi ad uscire.
mentre loro saranno presi a mangiare il bottino...voi...zac...tirate fuori tutto .
ora non vi resta che togliere la parte del collo e versare acqua e gambero in una bustina da trasporto per pesci(anche un sacchetto per surgelati è ok!)
effettuate come di norma il periodo di adattamento nel nuovo acquario e poi inseriteli prendendole con un retino,perchè ora,in poca acqua ci si riesce!!!!
ecco due foto della mia caridina in trappola
è quell'ombra lunghetta sul fondo della bottiglietta
Stampa il post

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails