8 MODIFICA ALLA YOGURTIERA 7 VASETTI della girmi o altre marche




parlo di una marca in particolare,lo so,ma questa ciò io!!!!!
ne esisono di altre marche infatti,anche a 6 vasetti o a 10.
questa yogurtiera ,di solito, si utilizza sfuttando i vasetti appunto ,ecco a volte però non è comodo...
mi spiego...
se devo fare un dolce o il philadelphia ogni volta bisogna preparare lo yò nei vasetti che poi vanno vuotati uno ad uno...
come procedere più spediti?
ecco come:
prendete un contenitore di uno di questi materiali:
-vetro
-acciaio
-plastica
-pirex
e che entri nella yogurtiera!
calcolatene altezza e larghezza.
mettete il latte ed lo yogurt utilizzato per starter(attivatore dei fermenti) nel nuovo contenitore.
proseguire come di consueto alla produzione.
lo yogurt che viene nel nuovo contenitore io poi lo trasferisco in una bottiglia di vetro(per questione di spazi),lo faccio freddare,chiudo e metto in frigo,appena ho tempo ci faccio delizie ^_^
ma volendo posso chiudere direttamente il contenitore con il suo tappo e via in frigo dopo aver fatto freddare lo yò ovvio!
in foto vedete che ne ho prodotto un pò nel nuovo contenitore,e tre in vasetto.
un vasetto me lo lascio per starter,e due me li mangio subito appena compattati!
uno a colazione ed uno a merenda!
spero sia un consiglio utile.
Stampa il post

8 commenti:

Elisa ha detto...

grazie per essere passata da me, al più presto preparerò nuove golosità.
Anche se non ho fatto in niente i nquesto periodo, ti seguo sempre!
Baci Elisa

Lo ha detto...

certo che è un consiglio utile e comod....perchè come dici te a volte è più comodo avere un contenitore più grande....mi piace un sacco anche o yogurt al cocco...slurps!!! Ci stiamo organizzando con le mangiatoie per uccellini nel pollaio! un bacione

luby ha detto...

elisa*un bacione anche a te cara

lo*sono contenta che il consiglio ti sia stato utile!!!
poi voglio le foto delle tue creazioni per gli uccellini!!!!!

luby ha detto...

riporto un commento che è stato scritto nel post sbagliato e questo in realtà era il suo posto:

da erbaviola*
utilissimo, non ci avevo mai pensato :) Io continuavo a svuotare vasetti, che rimba! adesso farò anche io la ciotola unica dentro la yogurtiera, ho la stessa marca della tua :) grazie!


erbaviola*felice di esserti stata utile!
così vedrai quanto è più comodo!

Daniela ha detto...

Ho anch'io la yogurtiera Girmi, ho adottato pure io una soluzione simile
:-) lo yogurt lo mangiamo tutti a casa così uso un contenitore Frigo Verre che ci sta giusto giusto :-)
che mi permette di produrre più yogurt
Peccato che non riesca più a trovare lo yogurt kyr della Parmalat era il migliore per produrre uno yogurt bello denso

luby ha detto...

Daniela*
sono felice che anche tu hai adottato il sistema del contenitore unico!
Se ne occorre una quantita' notevole e' molto piu' comodo!
Se non trovi il kir prova a cercare il fage, come attivatore non e' male.
Oppure bisogna richiedere i fermenti in farmacia
Grazie della testimonianza :)
Ciao

Barba... ha detto...

io ho un contenitore della frigoverre ma lo devo mettere col suo coperchio o con quello della yogurtiera? è un pò alto e non so se va bene. un'altra cosa: a me lo yogurt di soia viene compatto se uso lo starter comprato, altrimenti è un pò lento. in entrambi i casi se lo mescolo diventa più liquido e travasandolo in un altro contenitore (lo volevo regalare) diventa lentissimo, da bere. cosa posso fare?
ciao cara, grazie!

luby ha detto...

Barba* allora:
Il contenitore che devi usare deve rimanere aperto;sara' a fargli da tappo quello della yogurtiera.

Deve quindi entrare comodo nella yogurtiera,puo' essere piccolo, ma non piiu grande di diametro,ne alto,altrimenti non entra.

Poi:
Il discorso dello starter e' un dilemma per molti.
Creare uno yo compattissimo e' arduo, bisogna trovare la combinazione giusta tra starter e latte.
Questo a causa degli antibiotici e dei trattamenti nel latte .
E non e' detto che funzioni sempre!
Poi mettici che molti ci aggiungono della panna per compattare...
Se si usano prodotti vaccini o ovini lo starter sara' di piu' lunga durata.
Chi produce lo yo a casa Sa bene che dopo un po che si usa lo starter prelevato dall ultima produzione dopo un po perde di efficacia, va quindi utilizzato starter nuovo.

Per lo yo di soia la cosa e' piu' delicata.
Finora lo starter ho potuto constatare che dopo due, massimo tre volte devo gia' cambiarlo. Si , rimane molto piu' liquido e mescolarlo tende a liquefarsi velocemente :(
Quello di soia quindi lo faccio e lo uso/mangio subito.
Ma e' anche vero che non ho molta scelta di starter di soia quindi le mie prove le ho potute fare solo con poche marche.
Quelli della farmacia non mi piacciono di starter, danno un retrogusto strano.

Ricapitolando:
Il contenitore deve entrare perfettamente della yogurtiera ed il coperchio della stessa DEVE chiudersi bene e poi bisogna fare tante prove latte( soia o non)+ starter( soia o non) fino a creare la consistenza desiderata.
Molti per esempio ci sono riusciti con la tte dei discount e sottomarche di yo come starter.
Spero di essere stata chiara.
Se cosi' non fosse... Chiedimi cosa non hai capito.
Un abbraccio e buona fortuna ;)

Related Posts with Thumbnails