32 PASTA in pentola a pressione - tempo e procedimento



cuocere la pasta nella pentola a pressione si può!
in 10 minuti siete a tavola a gustarvela.

oggi vi faccio vedere il procedimento "base",
cioè semplicemente lessare la pasta in pentola a pressione per poi condirla in modo separato.come primo tipo di pasta ne ho scelta una dalla consistenza spessa e corta.

mettete che avete un ragù surgelato o del giorno prima,ecco utilizzatelo così:

ingredienti:
x1 persona

-1 bicchiere di pasta(per questo esempio:lumaconi)
-3 bicchieri di acqua(dipende dal tipo di pasta e/o dimensione pentola a volte 4)
-4/5 granelli di sale grosso

preparazione:
-mettere tutto dentro la pentola
-chiudere:dal fischio 8 minuti per i lumaconi/pipette;
ATTENZIONE:
-per altri tipi di pasta di solito la regola vuole che calcolate metà tempo di quello dichiarato sulla confezione.
ad esempio per i miei lumaconi c'era scritto:16 minuti
facile quindi!
-i tre bicchieri di acqua faranno si che la pasta sia coperta a filo,qua non servono litri e litri di liquido ok?serve giusto per coprirla a filo! ad arrivare al fischio ci mette un attimo!ecco il segreto!
-condite poi a piacere con sughi,pesto,verdure e quello che la fantasia vi propone!

DOMANDE:
ora vi stare di certo chiedendo:
-"ma com'è di sapore e consistenza?" = uguale a come se la lessate nella pentola classica
-"ma perchè non la fai nel metodo classico?" =primo perchè mi piace sperimentare nuove cotture,secondo perchè risparmio acqua,terzo impiego metà tempo.

e vi faccio vedere perchè..

spiegazione ripresa da wiki:
(...)La temperatura di ebollizione e la pressione a cui avviene l'ebollizione (detta "pressione di vapore") sono legate dall'equazione di Antoine.
Secondo tale legge, aumentando la pressione la temperatura di ebollizione aumenta, mentre diminuendo la pressione la temperatura di ebollizione diminuisce.
All'interno delle pentole a pressione si ha una pressione maggiore (che può essere fatta variare attraverso il settaggio di una valvola), per cui la temperatura di ebollizione dell'acqua è maggiore rispetto al caso della cottura tradizionale. Durante l'ebollizione la temperatura rimane costante e uguale ad un valore pari alla temperatura di ebollizione, per cui in una pentola a pressione la pasta si cuoce ad una temperatura più alta, ovvero si cuoce prima.

Al contrario, in alta quota, dove la pressione è minore, la temperatura di ebollizione dell'acqua è minore. Questo vuol dire che l'ebollizione verrà raggiunta prima, ma la temperatura si manterrà ad un valore minore rispetto alla temperatura di ebollizione dell'acqua a pressione atmosferica, cioè minore di 100 °C. Per tale motivo la cottura della pasta in alta quota è più lenta, e avvenendo a temperature di ebollizione inferiori, la pasta risulta meno cotta all'interno (in quanto non si riesce ad avere la gelificazione dell'amido).

QUINDI A CHI ABITA IN ALTA MONTAGNA NON CONVIENE IL METODO TRADIZIONALE!!!

vi bastano le spiegazioni?
si accettano domande,dubbi e perplessità!
a voi la parola...
Stampa il post

32 commenti:

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

come devo fare lubyyyyy ....maròòòòòò l'altro giorno ero al centro commerciale e ho preso in mano la pentola a pressione ma poi la rimetto al posto uffiii ce il coperchio mi fà paura quel fischio che mi preoccupa oglioiiiii come devo far ma son tentata al massimo ma poi mi faccio fregare dalla tensione nell utilizo ...
ma i tuoi piatti mi stanno facendo davvero arrivarwe la voglia alle stelle ....
by lia

luby ha detto...

lia*mia cara lia!
ma come devo fare con te?
cosa posso postare ancora per convincerti che questa pentola non ha i denti e non morde?!?!?!?
molte si fermano all'acquisto per il suo costo,certo notevole,quindi avendo paura di buttar soldi rinunciano.
a me è stata regalata dalla suocera,pensavo che l'avesse fatto apposta sapendo che ne avevo il terrore e che quindi mi odiasse...invece la mia "adorata" suocera mi stava solo aiutando ^_^

ho sempre confessato che per un anno non l'ho mai usata per paura,poi testarda come sono ho voluto provare.
ricordo ancora che andai a comperare un minestrone surgelato senza legumi...dicevano che era meno pericoloso...
dopo 10 minuti avevo il minestrone pronto,e che minestrone per giunta!
quindi ti capisco,ma vorrei spronarti,tu,così brava in cucina non puoi non accettare questa sfida no?
lancia messaggi subliminari e fattela comperare eh eh eh...
un abbraccio

angicoock ha detto...

La uso spesso (laq prendo in prestito da mia madre e la restituisco solo quando me la richiede), ma la pasta... non ci avevo mai provato e no! non posso lasciare cadere una sfida così stuzziacante. Ah! gia' la sfida non era x me! Ma io la faccio anche mia. Posso?
Buona giornata

luby ha detto...

angicook*la sfida è aperta a tutti ^_^
certo che puoi!!!!!!
buona giornata anche a te,aspetto un tuo parere!

Lady Boheme ha detto...

Interessante questo procedimento, proverò sicuramente anch'io! Grazie cara, un abbraccio e buon fine settimana

Stefania ha detto...

Sei unica :) un abbraccio ciao

pasadena ha detto...

Quindi la devo proprio comprare la pentola a pressione?

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

mannaggia, la pentola a pressione mi terrorizza!!! eppure la mamma la usa sempre... umpf... :-D

luby ha detto...

lady boheme*ovviamente voglio poi un tuo giudizio!
facciamo vedere che la pap non è solo bolliti e minestroni?!?!?
buon fine settimana anche a te tesoro!

stefania*gote rosse for me... ^_^

pasadena*che te lo dico a fà! yesssssssssssssssssssssssssssssssssssss
kiss kiss

le ricette dell'amore vero*e brava la mamma e fifona la figlia!forrrrrrza ragazza,se hai vicino tua madre come insegnante è ancora più facile,che aspetti?!?!?!?
un caro saluto

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

luby non e per il prezzo e che ho proprio il terrore ...mannaggia a me ma misà che lo farò questo suicidio hihihi la prendo e spero di non fare come te che l hai avuta ferma un anno ....................................................................................................
appena ce l ho sotto le mani la prendo ...ti confesso una segreto : sai tre mesi fà la presi la misi nel carrello ma poi arrivai alle casse e tooo dove la lscio li alla casseria :(
spero che non farò cosi di nuovo ...
sei carinissima ...
by lia

luby ha detto...

lia*oggi ci rispondiamo tipo fb!in diretta!
ah ah ah

guarda,non sei costretta eh,io non forzo nessuno,consiglio,quello si.
vorrei far capire l'utilità,non voglio soppiantare metodi tradizionali,ci manche rebbe!
tranquilla che non sei l'unica ad aver paura come puoi leggere dai commenti e ti spiego anche perchè tutte queste paure.
la pap è molto "giovane",diciamo così,come invenzione.immagina che prima non esistevano tutte queste valvole e valvoline di sicurezza,ecco il perchè di tanti "incidenti".prima il manico non veniva bloccato così aprivano e le persone si ustionavano,ora questo è impossibile perchè c'è un perno che blocca la leva d'apertura e fino a che non scende col cappero che apri!
ora sarei bugiarda a dire che non ci sono più incidenti,il max che sento è che parte il tappino di sicurezza e tutto si è riversato sui fornelli ed alcuni casi sul soffitto,ma di certo ora sono rari.
bisogna solo seguire le regole ed è qui che vi faccio riflettere...le regole vanno seguite anche con una pentola normale...ancora sento di pentole e padelle normali a cui si brucia il fondo perchè dimenticate sui fornelli,quindi di disastri se ne combinano anche senza pap a mio avviso!
se si mette troppo liquido rispetto alla tacca indicata si rischia,se non si rispettano i tempi di cottura...si rischia!
comunque lia mi hai fatto scompisciare con la storia della pap lasciata alla cassiera :^D
un consiglio,se posso,comprala di marca,ti senti più sicura tu ed hai tutti i pezzi di ricambio forever,pensa che i miei pezzi sono gli stessi di quelli della pap di mia suocera che ha 30 anni di vita!io ormai è qualche anno che la uso e nessun pezzo è stato sostituito semplicemente perchè la tengo perfettamente pulita...e seguo le regole ok?!?!?
un bacione

Tomaso ha detto...

Luby sei veramente straordinaria!
la cucina per me è tabù ma mi piace mangiare...
Buon fine settimana cara amica.
Tomaso

luby ha detto...

tomaso*ciao!!!!
a te piace mangiare?!?!
sapessi che mangiona sono io!!!
abbiamo proprio una bella cosa in comune ^_^
grazie dei complimenti :^)
buon fine settimana!
ciao ciao

Cup Of Candy ha detto...

cotto e mangiato!
hihihihi!

http://acupofcandy.blogspot.com

Milen@ ha detto...

Io non ho la pap e a volte me ne pento: non sapevo che vi si potesse cuocere anche la pasta ...

Maura ha detto...

Ma quanto tempo ci mette a cuocere la tua pasta? Col tempo di raggiungere pressione e poi 8 minuti sotto pressione vengono fuori 12 minuti - almeno quello che e' scritto sul mio pachetto per bollirla.

Stai usando pasta di grano saraceno?

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

tesoro lo so che non mi stai obbligando a comprarla e ovvio questo ... infatti quella della pap della cassiera non e una volta che l ho fatto ma bensì due volte tanto e vero che mio marito mi disse quando fai così non ti conosco ridento ovviamente .... anche delle mie colleghe la usano anzi addirittura a una collega gli e l ho comprata io pensa te e midicono ma te non l hai ancora comprata guarda che ti salva tempo e il cibo e buonissimo ....ma sai quando una e testarda come un mulo he non vuole capire ecco questa sono io .... ma però la voglio per non farmi comandare be vincere dalla paura ... i tuoi chiarimenti mi sono abbastanza chiari mi hai delucidata tantissimo ....e certo che su ogni pentola padella essa che sia vanno rispettate le regole altrimenti addio ...e come la vaporiera elettrica (che io ho e uso) che se te la dimentichi li minuti o ore e sicuro che bruci qualcosa ... e normale ...
quindi la pap presto sarà su questi schermi...
un bacio alla mia luby
lia

Günther ha detto...

sono dei suggerimenti molto utili psecie per chi come me non sa usare la pentola a pressione

Lo ha detto...

tu sei una maga della pentola a pressione...la foto parla da sola...si vede che quella pasta è buona!!! un bacione

stefy ha detto...

Ho sempre fatto il risotto....ma la pasta mai....grazie del suggerimento....un bacio stefy

luby ha detto...

cup of candy*aspetta che arrivo allora!!!!
gnam gnam!

milena@*invito anche te a provarla!

maura*ciao,
allora:
no,non utilizzo pasta di grano saraceno,non sono un'estimatrice,ma quasi quasi la compero per provarla con la pap!
calcola che far arrivare a temperatura l'acqua,che è pochissima per una/due persone,impiega si e no un minuto,max due,poi parte il fischio e calcoli metà tempo indicato sulla tua confezione della pasta.ricorda che l'acqua deve coprire a filo la pasta!
comunque tra tutto,si,calcola 10-12 minuti.

lia*e di certo poi ti voglio sentire che ne parli!!!
io non ti obbligo,ma se poi ti ho convinta ne sono felice!
spero poi che ti piaccia usarla altrimenti me la tirerai dietro...e pesicchia pure poi...incrocio le dita...
ah ah ah!!!

gunther*spero siano chiare le spiegazioni soprattutto!

lo*ok,sono ufficialmente maga magò ;)

stefy*infatti è sempre così,tanti risotti e zero ricette per pasta,bisogna che inizio a postarne di più!
un bacio

Anonimo ha detto...

Io uso la pentola a pressione da anni ormai. Ho imparato ad usarla da mia mamma che ci cucinava di tutto!!
Se siete singol o una coppia, vi consiglio di cominciare con una pentola piccola, che permette di "raggiungere il fischio" in tempi brevi ed è molto versatile anche per cucinare a vapore pesci e verdure tramite il cestello interno. Senza contare che il dimensione ridotta aiuta a superare la paura! :)
Io consiglio di prenderne una di marca (la più famosa la conosciamo tutti e si trova al supermercato), perchè è rifinita meglio e il prezzo è contenuto. Inoltre all'interno c'è un pratico libricino che spiega bene come utilizzarla, corredato di molte ricette e dei tempi di cottura per i vari alimenti. Non abbiate paura, una volta provata non potrete più farne a meno!

carolina ha detto...

Ciao luby non capisco una cosa...visto che in alta quota l'acqua non bolle a 100° C e resta "cruda" non sarebbe meglio per i montanari usare la pentola a pressione??
Inzio subito a sperimentare le tue gustose e veloci ricette...grazie per il tuo contributo...io e altre amiche abbiamo un blog di autoproduzione se vuoi dare un'occhiata www.erreallaquarta.blogspot.com

luby ha detto...

Carolina* la spiegazione al tuo dilemma e' in fondo al post.
Per una legge fisica dicono che non conviene usare la pap in alta montagna.
Premetto che non ho provato e mi riprometto un giorno di farla e vi diro' poi se e' vero o no!
Posso dirti che i tempi che indico io sono riferiti a cotture fatte in bassa montagna e collina.

Passo subito a trovare il vostro blog!
Sicuramente sara' molto interessante :)

Giorgio Curreli ha detto...

Come sempre hai un modo di scrivere che ispira davvero fiducia :-)
Una puntualizzazione sull'alta montagna...
In alta montagna è quasi d'obbligo usare la pentola a pressione, solo così la temperatura di cottura è adeguata.
Infatti, mentre con la pentola normale la temperatura di ebollizione in alta montagna può scendere anche a 80ºC, con la pentola a pressione non cambia.

Giorgio
www.viverescalzo.it

luby ha detto...

Giorgio*ciao!
La spiegazione sul fatto della montagna l ho presa come vedi su wikipedia.

Se e' come dici tu sono felice :)
Pap per tutti!!!!!
Montagna collina e pianura :))))

Gennaro ha detto...

Ciao una domanda che mi fa un po' vergognare...ma perche' un solo bicchiere di pasta? io ho fame!!! se ne volessi mettere 3 di bicchieri ad esempio come mi devo regolare con l'acqua? 1 bicchiere di pasta 3 bicchieri d'acqua quindi 3 bicchieri di pasta 9 bicchieri d'acqua? e' cosi'? Grazie e complimenti per il blog.

Gennaro

luby ha detto...

gennaro*per non sbagliarti metti quanta pasta vuoi,l'importante,mi raccomando è che l'acqua che vai ad inserire la copra tutta a filo!
volendo un pochina di più,ma poco,se vuoi star tranquillo.
calcola sempre e comunque metà del tempo dal fischio,che ti indica la confezione.

fai così ;)
fammi sapere
ciao e grazie :D

Davide Bianchini ha detto...

Ciao Luby, la tua idea è veramente splendida. Stavo pensando di provarla per preparare la pasta per tutta la famiglie e mi chiedevo se aumentando le quantità (arrivando ad esempio a 500 g e oltre) non ci sia il rischio che la pasta si attacchi e faccia la colla. Dici che l'alta temperatura dell'acqua e la pressione della pentola a pressione evitano questo problema? Grazie!!

luby ha detto...

Davide* ciao!
Grazie :)
Per tutta quella pasta l accortezza è sempre la stessa!
Metti la pasta e la ricopri a filo di acqua.
Dal fischio calcola la meta' del tempo sulla confezioe della pasta.
Solo un appunto... Non so se risparmi cosi' tanto tempo.
Ad incollarsi non mi è mai successo, ma per 500gr credo che ti convenga la cottura tradizionale.
Ma se come me sei un curiosone... Tenta ;)
Se vuoi poi fammi sapere ^_^

Goffredo Caravita ha detto...

..io ne ho due..una nuova di trinca per scorta..Capito vero.!!!!

luby ha detto...

Goffredo*io ne ho Tre, le adoro!

Related Posts with Thumbnails