6 UOVA AMPULLARIA, RIPRODUZIONE ED ALLEVAMENTO


come riprodurre ampullarie?come curarle? come allevarle?
ecco tutto quello che vi assilla!

primo,sono chiocciole(gasteropodi d'acqua) e in natura sono diffuse nelle zone tropicali,alcune in africa o asia.
ogni tanto salgono in superficie per fare il pieno di aria
sono sorde e ci vedono pure poco!ma si muovono abbastanza in fretta in acqua grazie alle loro antennine
cosa mangiano?
residui del cibo dei pesci,alghette,cadaveri.
l'acqua non deve essere poverissima di calcio,altrimenti non riuscirebbe a sviluppare una giusta consistenza del guscio.
come si riproducono?
ecco,qui c'è la particolarità...
tutte le chiocciole hanno la capacità di essere sia femmina che maschio,quindi si posso riprodurre da sole,basta un solo esemplare,sono ermafrodite,ma l'ampullaria no.
l'ampullaria E' maschio o E' femmina!

io ho una femminuccia!
capirlo è difficilissimo,si deve calcolare in gradi,una parte del guscio...insomma io non mi sono messa con il goniometro...l'ho scoperto perchè ho trovato il grappolino di uova!!!
l'ho presa dal negozio,l'ho portata a casa e...dopo tre mesi ha deciso di farmi diventare zia!
mai avuti tanti nipotini tutti insieme!!!!!

vi spiego:
l'ampullaria deve essere stata fecondata al negozio.dove vi erano tantissimi esemplari in una vasca sola.
loro poi hanno la capacità di trattenere anche per mesi lo sperma e utilizzarlo un poco per volta.

la mia ampullaria ha atteso la primavera!e di notte ecco che ha deposto le uova sotto al coperchio dell'acquario.
infatti depongo fuori dall'acqua e cercano l'ambiente perfetto,caldo ed umido al punto giusto.le uova debbono avere non solo temperatura costante,ma debbono rimane umide,non bagnate,mai!
nel corso della maturazione il grappolo cambia leggermente di sfumatura.è normale.
dopo una ventina di giorni dalla deposizione inizia la schiusa.
le piccoline escono e come primo nutrimento sfruttano il bozzolino che le ha protette.
si lasciano poi cadere in acqua,perchè hanno questo istinto,perchè sanno che la loro mamma le ha messe proprio sopra l'acqua.
ma qui c'è un ma...
io per evitare che i miei pescioloni gli facessero fare una misera fine(perchè gli oranda sono ghiottissimi di chioccioline!!!) ho messo sotto il grappolo la sala parto per pesci,la vaschetta di cui ho parlato in un altro post.
cadendo in acqua quindi,sono cadute direttamente in sala parto,al sicuro,dove ho potuto tenerle sotto controllo,alimentarle e godermele ^_^
per alimentarle basta veramente un microscopico pizzico di cibo per pesci,sbriciolato o alimento apposito per avanotti.
quando saranno di una grandezza giusta verranno liberate in acquario.
a differenza di chiocciole infestanti,le ampullarie sono facilissime da individuare perchè raggiungono la dimensione di una chiocciola di terra quindi è possibile toglierle senza impazzire.

ogni covata vi farà avere almeno un centinaio di piccoline.
potete portarle al vostro negoziante di fiducia ed in cambio ricevere magari una confezione di cibo per pesci.
oppure venderle su internet.
oppure regalarle.

sia per la vendita che per regalo dovrete trovare il modo di trasportarle:
ecco come fare...
munitevi di una bottiglietta di acqua piccola,vuotarla e riempirla con acqua del vostro acquario per metà.
dopo prelevare dall'acquario le ampullarie semplicemente con del cotone idrofilo o lana di perlon,rimangono attaccate semplicemente passandogli sopra con delicatezza.
ora inserire l'ovatta nella bottiglietta,mi raccomando la delicatezza.
chiudete e così potrete anche spedirle e/o trasportarle in sicurezza.

spero di avervi dato informazioni utili o quantomeno interessanti!
ps.il grappolo fa un po senso lo so,ma vedere poi le piccine è troppo bello!!!
alcune di loro hanno già trovato una nuova casa proprio questo fine settimana!

Stampa il post

6 commenti:

I fiori di loto ha detto...

che belle ... anche io avevo un paio di ampullaria. Ma devono essere state dello stesso sesso, perchè non sono mai riuscita a farle riprodurre!
complimenti è davvero una bella soddisfazione!! :)

Denise ha detto...

Bello! Con il mio papà avevamo un acquario di circa 180 litri con tanti pesci tropicali di acqua dolce. Quando si riproducono vuol dire che abbiamo ricreato l'ambiente ideale e più simile alla realtà. Noi portavamo i pescetti in negozio ed in cambio avevamo cibo ed attrezzatura. Quindi si manteneva da solo! E' una bella passione! Ciao!

Mobu ha detto...

...ah! Quindi non si mangiano??
...
Mobu

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

non le conoscevo :-( mi piace la passione e la cure che usi... sei davvero una donna magnifica...
baci da lia

Günther ha detto...

è una cosa bellissima,, immagino la soddisfazione quando li hai visti

luby ha detto...

i fiori di loto* che bello sapere che anche tu hai avuto la possibilità di conoscere questo animaletto ^_^
ma potrebbero non essersi riprodotte per molti altri fattori,magari,ad esempio,per loro l'acqua era poco calcarea e di conseguenza,essendo importantissima questa cosa hanno deciso di non avere piccini!
oppure è come dici tu,semplicemente.

denise*esatto,hai detto proprio bene,passione è il termine giusto!

mobu*tu puoi mangiarle...certo...ma non te le regalo queste!no,no,no!!!!

lia*in teoria dovrebbe occuparsene il mio quasi-marito...ma come tutte le cose poi siamo noi donnine a provvedere a tutto... ;P

gunther*si,tanta,tanta soddisfazione!!!!
è sempre bello vedere delle vite che si fanno strada per sopravvivere!

Related Posts with Thumbnails