9 ROAST BEAF DI VITELLO in pentola a pressione e riflessione...



velocissimo!
anche oggi in cucina...la Tigre !

ingredienti-.
-1 filetto di vitello da 400 gr circa

preparazione:
salte il filetto furi,parecchio!
in due cuc.ai di olio evo rosolate il filetto legato con lo spago da cucina.
inserite 1/3 di bic.ere di acqua caldissima(trucco per non far schizzare l'olio)

chiudere:dal fischio 4 minuti!

il segreto è il tempo-peso.

PER OGNI Hg di peso CALCOLATE UN MINUTO DI TEMPO DAL FISCHIO!


ORA UNA PICCOLA RIFLESSIONE:

questo vitello ha una storia,breve ma c'è...

-allevato in polonia
-cresciuto(?) nei paesi bassi
-ucciso in un mattatoio italiano

ora io dico:
ok che non mi piace mangiar carne,ma cavolo se lo dovessi fare di frequente vorrei che almeno questa povera bestiola non dovesse subire fior di km, per che fine poi?
ma dico,siamo impazziti?
con tutti gli allevamenti italiani siamo arrivati a questo?
e sottolineo che questa carne non è stata acquistata in un discount!

da oggi in poi sarò molto selettiva anche sulle scelte della tigre.
vuoi la carne?
ok, ogni persona ha il diritto di fare le sue scelte,ma da oggi si compera solo italiano!

scusate la foto ma per la fretta non è venuta meglio di così


Stampa il post

9 commenti:

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

noi siamo matti per il roast-beef io gli e lo butto sempre l'occhi sulla etichetta per vederne la provenienza e quanto altro ... e ti confesso che se non e stato allevato in italia non la prendo ...
buon w.e. da lia

Barba... ha detto...

Ma a livello economico conviene davvero far fare tutti sti giri a sta povera bestia? Io la carne la mangio perchè ho dei problemini ed il medico me l'ha imposto, ma a fine allattamento la dieta è da rivedere.

luby ha detto...

lia* brava!
leggiamole queste famose etichette!
a me queste cose fanno imbufalire!
non mangio il roast beaf,ma neanche sotto tortura,ma chi lo mangia vorrei che lo facesse in un altro modo,ecco.

luby ha detto...

barba*purtroppo sembra proprio che costi notevolmente meno e non me lo spiego!
cioè si,ma è meglio che non ci penso altrimenti mi arrabbio ancor di piu'!
se non vuoi mangiare la carne,non sei obbligata.
puoi sempre farti dare alimentazioni alternative!
sempre!
e se è per via del ferro...sappi che quando mangiavo sempre carne lo avevo bassissimo,ora che regolarmente mangio legumi e verdure in foglia è tutto perfetto!
chiedi,è un tuo diritto un menù alternativo!

edvige ha detto...

Ciao carissima amica. Questa la provo senz'altro.
Qui dove vivo io anche le macellerie vendono carne non allevata in Italia ma di provenienza Austriaca e se non hai un proprio fornitore di fiducia anche quella che dicono italiana....non hai certezza. Carne ovina si Sardegna in prevalenza ma il resto......Nei supermercati trovi la irlandese,scozzese,francese anche se quasi tutte dicono....macellata in Italia.....ma per quel poco che mangio di carne solo la fettina qualsiasi provenienza va bene.
Ho provato a fare lo stinco di maial in PaP ma è riuscito che sapeva di bollito nonostante l'avessi rifinito in forno: non sono brava.
Grazie di questa ricetta.
Ciaooooooo

luby ha detto...

Edvige* e' questo il punto!
Tu PUOI chiedere tutti i documenti che vuoi per sapere lo storico dell animale!
Loro sono TENUTI ad esporre le certificazioni!
Chiedete e pretendete di vedere i documenti!!!!

"ALSIVA" ha detto...

ciao ti ho scritto una mail grazie mille baci

accantoalcamino ha detto...

Luby, applauso doppio-triplo-quadruplo!!! Buon fine settimana :-)

Natadimarzo ha detto...

Il roastbeef in pentola a pressione si fa anche da me, quello più buono lo cucina mio padre (vegetariano da una vita, incredibile!). Sono d'accordissimo sulle considerazioni che fai: queste povere bestie sottoposte a veri viaggi della morte...Alla luce di ciò capisco ancora di più l'esigenza che spinge a smettere di mangiare carne:perché devo rendermi partecipe alle sofferenze di un animale che non solo è sacrificato per me ma vive contro natura ogni momento della sua vita? Che un vitello viva una vita degna, mangi l'erba nei prati e sia libero di correre mi sembra il minimo,e nella nostra zona, come succedeva al tempo dei nostri nonni che mangiavano carne eccezionalmente, una volta ogni tanto... Brava!

Related Posts with Thumbnails